TRENTINO MTB CHIAMA, LA 3TBIKE RISPONDE. 9ª EDIZIONE COL BOTTO PER I BIKERS

Partenza05


Il 2 ottobre 9ª “3TBIKE” a Telve Valsugana (TN)

La stagione di Trentino MTB non smette mai di sorprendere

I più veloci dell’ottava edizione furono Vito Buono e Lorena Zocca

Il comitato organizzatore stila anche la classifica “Vecchie Castagne” per i fedelissimi

 

 

La stagione di Trentino MTB, da sempre ricca di colpi di scena, gare spettacolari e panorami mozzafiato immersi nel verde, regalerà un finale maestoso. Il 2 ottobre a Telve Valsugana (TN) si disputerà la “3TBIKE”, un appuntamento regale del challenge riservato alle fatiche degli ‘eroi’ delle ruote grasse.

Il ricco fondovalle, i suggestivi laghi, i prati e fitti boschi e le montagne valsuganotte sono meta ideale per gli amanti delle due ruote, i quali possono esprimere tutto il proprio talento, prima che la stagione volga al termine e si debba riporre la bici in soffitta e andare a riprenderla qualche mese più tardi.

I bikers gareggeranno sulle prime foglie cadute d’inizio autunno, sugli sterrati di Telve, Telve di Sopra, Torcegno e Carzano, in una sorta d’immancabile rendez-vous di fine stagione.

La “3TBIKE” è l’ultima sfida proposta da Trentino MTB sin dall’esordio del challenge, il quale accompagna i bikers per tutto il corso dell’anno e si trova ora in attesa di disputare la seconda tappa, la “100 Km dei Forti” del 12 giugno sull’Alpe Cimbra. La prima competizione del circuito, la “ValdiNon Bike” di Cavareno, ha invece già scosso gli animi di Trentino MTB, facendo scaldare le gambe e i cuori degli appassionati con le vittorie dell’ex campione del mondo marathon Roel Paulissen e della trentina Lorenza Menapace.

Il percorso della “3TBIKE” di quest’anno sarà ancora una volta di 32 km e 1315 metri di dislivello, lo stesso capace di emozionare nell’avvincente ottava edizione. L’anno passato l’ultima gara della stagione regalò un’autentica sorpresa, ovvero la vittoria del lucano Vito Buono, per la prima volta ai nastri di partenza della “3TBIKE”, lesto a sfruttare le proprie abilità sul tracciato reso pesante dalla pioggia. Fra le donne trionfò invece la veronese Lorena Zocca, accaparrandosi anche il successo finale del circuito.

Affascinante e ricco di pathos fu il passaggio al parco fluviale di Carzano, con la pioggia della notte ad ingrossare i torrenti e a rendere ancor più palpitante l’attraversamento del guado. Sentieri che verranno collaudati già domenica 15 maggio con la “3T al Parco”, una gara di cross-country parte del Campionato Provinciale per agonisti ed amatori.

Curiosa l’iniziativa che ogni anno vede il comitato organizzatore della “3TBIKE” aggiornare una speciale classifica denominata “Vecchie Castagne”, nella quale vengono inseriti i bikers che hanno completato tutte le edizioni dal 2008 ad oggi.

Una disciplina come la mountain bike non lascia spazio a scuse, non ce ne vorranno gli stradisti, ma l’emozione di affrontare impagabili tratti off-road, gareggiare nel fango, lungo itinerari spesso proibitivi per chiunque, regalandosi la visione di panorami irraggiungibili dalle ‘comode’ strade asfaltate, rendono questo sport una storia a sé, sfide sul pedale capaci di sfondare ogni limite ed atleti in competizione con se stessi, i bikers sono la prova vivente che con impegno, sagacia, tattica, fatica e audacia, nessun traguardo è irraggiungibile.

Info: www.3tbike.it e www.gslagoraibike.it