PARATA DI STELLE ALLA GRANFONDO LIOTTO, A VICENZA SI PROIETTA LA “CAVALCATA DEI 2000”

FlliLiotto_VIP


18ª Granfondo Liotto domenica a Vicenza

Presenti i due “numeri 1” Marzotto e Pasqualin e atleti d’élite

I percorsi “mediofondo” di 95 km e “granfondo” di 130 km toccheranno 12 comuni

Domani alle ore 13 Junior Liotto Race a Campo Marzo (Vicenza)

 

 

Attesi più di 2000 partecipanti alla diciottesima Granfondo Liotto di domenica a Vicenza, l’evento ciclistico della famiglia Liotto partirà alle ore 9 in Viale Roma, con l’arrivo dei più “veloci” previsto per l’ora di pranzo. Un numero di tutto rispetto che potrà ancora aumentare, con la quota ‘finale’ d’iscrizione ferma a 45 euro fino a poco prima del via. A farne parte ci saranno anche gli immancabili “VIP” Matteo Marzotto e Claudio Pasqualin, i “numeri 1” mai assenti agli eventi Liotto. Ad entrambi, infatti, verrà assegnato il pettorale con il numero del “principio unico”, dell’“origine di tutte le cose”, l’uno. Un numero da sempre associato al Sole in senso astrologico, un significato che speriamo possa essere di buon auspicio anche per la Granfondo Liotto della celeberrima casa “Cicli Liotto”, ‘nata’ nel 1922 in Borgo Scroffa a Vicenza grazie a Luigi Liotto, e sviluppata di buona lena assieme al figlio Gino. Proprio lì nacque il primo telaio di una bicicletta da corsa, equipaggiando inoltre alcune squadre locali ed offrendo assistenza meccanica e preziosi consigli. Una ‘storia’ giunta sino agli attuali “prosecutori”, Luigina, Doretta e Pierangelo della “Cicli Liotto Gino & Figli”, una ‘narrazione’ instancabile nel segno di professionalità e competenza, che continua ancor oggi…

Ai nastri di partenza della Granfondo Liotto saranno ospiti anche atleti di primissimo livello come i vicentini Marco Canola ed Emanuele Sella, vincitore di quattro tappe al Giro d’Italia, un Filippo Fortin in forma smagliante, reduce da un importante successo al GP Adria, e ancora Omar Bertazzo, campione italiano nell’inseguimento a squadre nel 2011, non mancheranno poi il vincitore della Granfondo Liotto 2015 Alessandro Bertuola, e l’atleta “di casa” Paolo Minuzzo assieme ai propri compagni di squadra del Team Liotto, desiderosi di ben figurare nella tappa “in famiglia”.

Ben dodici i comuni coinvolti dal passaggio della manifestazione, la cui essenza verrà espressa dai percorsi ‘mediofondo’ di 95 km e 1400 metri di dislivello, e ‘granfondo’ di 130 km e 2300 metri di dislivello, fra salite più o meno impegnative e scenari d’élite della splendida cornice vicentina.

La sfilata agonistica prevede una passerella in centro storico, dopo lo start da Viale Roma, un pro forma che anticiperà il ‘via’ ufficiale una volta presentatisi al cospetto di Villa La Rotonda; a tal proposito “Forse mai l’arte architettonica ha raggiunto un tal grado di magnificenza”, sosteneva Goethe in visita a questo luogo d’ispirazione, cultura e gioia, una delle più visitate da poeti ed artisti.

Gli appassionati pedalatori partiranno poi alla volta di salite arcigne, paesaggi mozzafiato e passaggi culturali, alla scoperta delle bellezze del territorio vicentino e delle opere architettoniche di Andrea Palladio, che li riporteranno nuovamente in Viale Roma per la passerella conclusiva.

Questa vibrante competizione ciclistica farà parte del calendario del Campionato Nazionale ACSI, sarà il secondo contest agonistico di Alé Challenge e terza tappa della novità assoluta di quest’anno, il circuito Zero Wind Show patrocinato da ACSI Ciclismo, un format atto a “premiare la passione”, privo di tensioni particolari, dedicato alle spettacolarità paesaggistiche del nostro territorio.

Domani alle ore 13 ci sarà inoltre una manifestazione riservata ai giovanissimi dai sette ai dodici anni, la Junior Liotto Race, su di un tracciato di 550 metri all’interno di Campo Marzo a Vicenza.

Che la festa della Granfondo Liotto abbia inizio!

Info: www.granfondoliotto.it