NORDIC COMBINED WORLD CUP, VAL DI FIEMME ECCELLENZA MONDIALE

Pittin02


Dal 26 al 28 febbraio Combinata Nordica in Val di Fiemme (TN)

Atleti di varie nazioni si stanno allenando sulle nevi fiemmesi in attesa delle competizioni ufficiali

Il presidente Bruno Felicetti e l’azzurro Alessandro Pittin fanno il punto della situazione

Gare palpitanti tra lo Stadio del Salto di Predazzo e il Centro del Fondo di Lago di Tesero

 

 

L’ennesimo successo della Val di Fiemme davanti al folto pubblico del 10° Tour de Ski ha dato appuntamento alla prossima impresa sportiva, la magia del salto abbinata alla destrezza del fondo, con le gare di combinata nordica dal 26 al 28 febbraio nella località trentina.

L’avvio della stagione di Coppa del Mondo è stata posticipata a causa di “Eolo”, vedendo l’apertura ufficiale a dicembre in quel di Lillehammer. Gli appuntamenti austriaci di Ramsau am Dachstein hanno proseguito le sfide prima dell’annullamento, causa condizioni meteorologiche avverse, delle tappe tedesche di Klingenthal e Schonach, quest’ultima in previsione di recupero. In attesa dei prossimi ‘contest’ a Chaux-Neuve del 23 e 24 gennaio, molti atleti di varie nazioni si stanno allenando proprio sulle nevi fiemmesi, protagoniste ufficiali dal 26 al 28 febbraio.

Le graduatorie provvisorie prima dei rendez-vous francesi vedono in testa il norvegese Magnus Krog, ad una manciata di punti segue il tedesco Fabian Riessle, più staccati il giapponese Akito Watabe e il campione in carica Eric Frenzel.

Tanti gli atleti in grado di poter ben figurare, tra i quali si trova anche l’azzurro Alessandro Pittin: “Pausa utile per guadagnare fiducia. Il mio obiettivo è migliorare rispetto allo scorso anno, in Val di Fiemme ci sono strutture eccezionali, già a dicembre erano pronti trampolini e piste di fondo. È la migliore località per disputare gare di sci nordico. Potersi allenare in Italia per noi, e a queste condizioni, risulta fondamentale”.

Nonostante i tasselli mancanti in Coppa del Mondo, la Val di Fiemme risponderà presente, garantendo inoltre la possibilità di recuperare alcune tappe, qualora fosse necessario.

Queste le parole al riguardo del presidente del comitato Nordic Ski Fiemme, Bruno Felicetti: “Comprendiamo le difficoltà degli altri organizzatori, siamo pronti a recuperare una gara ma è ancora tutto da stabilire. Stiamo lavorando per portare, nelle prossime e future stagioni, il salto con gli sci in Val di Fiemme, magari in un weekend unico assieme alla combinata nordica”.

Trentatreesima Coppa del Mondo di combinata nordica fra lo Stadio del Fondo di Lago di Tesero e lo Stadio del Salto di Predazzo al via venerdì 26 febbraio con la Team Sprint, composta da un salto dal trampolino Large Hill HS134 e da 7,5 Km di sci di fondo. 27 e 28 febbraio all’insegna dell’Individual Gundersen con salto dall’HS134 e 10 Km con gli sci stretti per la giornata di sabato, e salto dal trampolino HS134 seguito da 15 km di fondo la domenica. Competizioni che spiegheranno ancora una volta al mondo perché la Val di Fiemme sia considerata a tutti gli effetti “culla dello sci nordico”.

Info: www.fiemmeworldcup.com