Miroslav Klose: storia di un campione

Miroslav-Klose


Il 15 Maggio 2016, il mondo del calcio ha salutato tantissimi campioni della Serie A, come Luca Toni, Manuel Pasqual, Antonio Di Natale e il tedesco Miroslav Klose.

Quest’ultimo, militava nella Lazio, squadra di cui è stato vice capitano, dal 2011 e proprio Domenica, ha giocato la sua ultima partita da calciatore contro la Fiorentina.

I tifosi laziali, provenienti da tutta Italia e da tutta la regione, hanno affollato gli alberghi a Roma per non mancare a questo grande evento. Non tutti conoscono però la carriera di questo grande centravanti. Scopriamola insieme.

Miroslav-Klose

Dall’Homburg al Bayern Monaco

La carriera di Miro Klose, ha inizio all’Homburg, una squadra della Fussball-Regionalliga (la Serie D tedesca per intenderci). Nel 2000, viene acquistato dal Kaiserslautern e proprio con quest’ultimi, farà il suo esordio in Bundesliga. Sarà proprio il Kaiserslautern a farlo conoscere all’allora CT della Nazionale Tedesca che inizierà a convocare il giovane Klose.

Rimarrà nel club fino al 2004, riuscendo sempre a concludere la stagione con più di 10 gol. Dalla stagione 2005, Klose sarà un giocatore del Werder Brema che, solamente l’anno precedente, riuscì a vincere la Bundesliga. Il primo campionato a Brema fu propositivo per Klose, che andò a segno ben 15 volte.

La stagione 2006, sarà quella che consacra il centravanti tedesco. Difatti, riuscirà a raggiungere i 25 gol in 26 partite, divenendo capocannoniere della Bundesliga e non solo, riuscì a vincere la classifica degli assist-men con i suoi 16 assist. Klose terminerà nel 2007 la sua avventura a Brema con ben 63 gol in 132 partite.

Nella stagione 2008, il Bayern Monaco deciderà di rinnovare il proprio attacco, acquistando proprio Miroslav Klose e l’attaccante italiano proveniente dalla Fiorentina, Luca Toni. Entrambi i centravanti, riusciranno a far trionfare il Bayern Monaco non solo in campionato, ma anche in Coppa di Lega.

Resterà a Monaco di Baviera fino alla stagione 2011. La sua esperienza al Bayern fruttò ben 53 gol in 150 apparizioni. Dalla stagione 2012 in poi, Miroslav Klose ha vestito i panni biancocelesti della Lazio. Già dal primo anno, entrerà nel cuore dei tifosi per aver segnato il gol partita del 2-1 nel derby capitolino contro la Roma. Terminerà la sua carriera nella Lazio dopo aver segnato 63 gol in 171 partite.

Klose però, è riconosciuto come miglior marcatore dei mondiali dl calcio, grazie ai suoi 16 gol nella competizione. Con la nazionale tedesca, si laurea campione del mondo nel 2014 e vice campione del mondo nel 2002 e d’Europa nel 2008.