Insalata ed ortaggi: come sceglierli al meglio

insalata-mista


Con il termine insalata si tende ad identificare un gruppo di ortaggi a foglia consumati prevalentemente crudi. La maggior parte delle insalate si può suddividere in tre famiglie: le cicorie, le indivie e le lattughe. A queste si affiancano numerose erbe di campo quali le crispigne, il tarassaco, la borragine e così via. La produzione delle diverse specie non ha interruzioni nel corso dell’anno: alcune varietà sono prettamente invernali (indivia riccia, indivia scarola, radicchi), altre sono tipicamente primaverili-estive (lattuga cappuccio, lollo, trocadero), altre ancora estive-autunnali (lattuga a costa lunga, iceberg). Per quanto riguarda l’aspetto commerciale l’insalata è considerata a volte come un prodotto di quarta gamma, il prodotto ortofrutticolo può essere infatti venduto già lavato e pronto all’uso (le cosiddette insalate in busta) e questa tipologia di prodotti prende appunto il nome di 4 gamma.

Dal punto di vista nutrizionale, le insalate sono ricche di vitamine (A, C), sali minerali (calcio, ferro) e fibra solubile, particolarmente efficace nella prevenzione dell’arteriosclerosi. All’acquisto va sempre controllato che i colori siano vivaci, le foglie turgide, croccanti e non alterate da insetti. Soprattutto per i prodotti di IV Gamma è importante non lasciare le foglie negli involucri sigillati, poiché marcirebbero in breve tempo, ma sistematele in un contenitore coperto con un panno inumidito e ponetele in un cassetto del frigorifero dove l’aria riesca a circolare. Le insalate si conservano al massimo per 3-4 giorni, a eccezione del radicchio rosso, un po’ più resistente. La quarta gamma è una strategia di produzione e conservazione delle insalate e degli altri ortaggi principali che consente la conservazione dei prodotti pronti all’uso senza la ulteriore necessità di lavare e mondare. I prodotti i 4 gamma sono infatti molto pratici ed orientati al consumatore moderno che desidera consumare le insalate direttamente sul posto di lavoro senza la necessità di provvedere alla pulizia e lavaggio dei prodotti.