IN VAL CASIES LA PISTA È UN BIJOUX, DOMANI AL VIA LA 33ª GRANFONDO IN CLASSICO

Forstner


Gran Fondo Val Casies sugli sci stretti domani e domenica in Alto Adige

Gare in tecnica classica e libera di 30 e 42 km

Sorprese per il 60.000esimo classificato finale, per lui una festa speciale

Parterre de rois alla manifestazione altoatesina. Domenica gara valida per la Coppa Italia

 

 

In Val Casies manca solamente un giorno all’inizio della trentatreesima edizione della Gran Fondo Val Casies, l’evento altoatesino che dal 1984 non ha mai mancato un appuntamento.

Una professionalità esemplare dimostrata anche dalle condizioni della pista, la vera vincitrice prima che gli atleti scendano sul manto innevato. In un inverno tribolato dal punto di vista meteo per quanto riguarda le gare di sci di fondo ed alpino, far registrare un tracciato così superbo, capace di attirare i fondisti più esperti, può considerarsi una significativa nota di merito per il comitato organizzatore presieduto da Walter Felderer e per il lavoro profuso dall’Associazione Turistica di Casies, Monguelfo e Tesido, guidata dal presidente Wilhelm Stoll, oltre ai 450 volontari impegnati, la vera anima della Gran Fondo Val Casies.

Una competizione sportiva che è una grande festa, con la presenza di 39 nazioni a farla da padrone, e anche atleti provenienti da paesi non proprio affini alle tecniche degli sci stretti come Georgia, Sudafrica, Malesia, Messico, Hong Kong, Venezuela, Lituania, Israele, India, Brasile, Spagna, Cina, Giappone e Irlanda “planeranno” dalle proprie terre d’origine per gareggiare sul candido itinerario di San Martino. Dall’anno di fondazione dell’evento sono 59.022 gli atleti ad aver già tagliato il traguardo della competizione altoatesina, mancano solamente 978 concorrenti per raggiungere quota 60.000. Il fortunato partecipante che questo weekend si presenterà all’arrivo come 60.000esimo finisher sarà accolto da vero campione e festeggiato con foto, interviste e premi. Molti anche gli stranieri per la “Just for Fun” alla quale è annunciato anche il presidente della Marcialonga, Angelo Corradini, nel giorno del suo compleanno.

Il programma di gare domani vedrà i fondisti impegnati in tecnica classica su distanze di 30 e 42 km, con partenza a scaglioni dalle ore 10.00, domenica invece sfide in tecnica libera sulle medesime distanze del sabato, sempre alle ore 10.00. Tante anche le iniziative di contorno, un team di cuochi regalerà un “menù a 5 stelle” e non il solito pasta party di fine gara per recuperare le energie spese, ma un vero pranzo a base di maccheroni, filetto di maiale, strudel di mele e tante altre prelibatezze; i fondisti al via parteciperanno anche all’estrazione di cinque mountain bike in occasione della cerimonia di premiazione. Weekend in musica con lo “Sports Party” di domani sera dalle ore 20.00, mentre nella giornata di domenica “After-Race Party” dalle 15.00 alle 23.00.

L’elenco di fondisti partecipanti è di gran classe, in particolare con le presenze al maschile del bicampione olimpico Giorgio Di Centa, del ceco Stanislav Řezáč, di Thomas Steurer, 1° alla Gran Fondo Val Casies 2009, dei giovani azzurri Alan Martinelli e Fabio Clementi, dell’atleta “di casa” Dietmar Nöckler, poi ci saranno Fulvio Scola, Mattia Pellegrin, Bruno Debertolis, e ancora Simone Paredi, Enrico Nizzi e Matteo Tanel del CS Esercito, gli atleti della Forestale Mirco Bertolina, Claudio Muller, Paolo Fanton e Stefano Gardener, i fratelli gemelli Nicolas e Thomas Bormolini e Reinhard Kargruber, Simone Romani delle Fiamme Gialle e Sergio Rigoni, Luca Orlandi del GS Fiamme Oro, Simone Bosin e Mauro Brigadoi.

Donne al via con la favorita Valentina Shevchenko, le vincitrici della scorsa edizione Natalia Zernova (42 km TL), Barbara Felderer (30 km TC) e Renate Forstner (42 km TC), la ceca Katerina Smutna, la veronese Debora Roncari e Debora Agreiter dei Carabinieri, e le fondiste delle Fiamme Oro Erica Antoniol e Sara Pellegrini. La gara di 30 km di domenica per le donne e quella di 42 km per gli uomini saranno valevoli per la Coppa Italia Sportful, oltreché, assieme alle altre, per i circuiti Euroloppet, Italian Ranking e Mastertour.

Ultime iscrizioni in loco disponibili alle quote di 59 euro per tecnica classica o libera, 97 per entrambe, e 49 euro per la non competitiva Just for Fun.

Il canale nazionale Rai Sport 1 trasmetterà la ski-marathon altoatesina nella giornata di venerdì 26 febbraio, dalle 15.15 alle 16.15.

Info: www.valcasies.com