I social network hanno cambiato l’arte moderna

logoshare


logoshare

I social network vengono sempre più sfruttati dagli artisti che creano, condividono e si occupano della vendita opere d’arte online. Questi artisti tramite la rete riescono ad ottenere notorietà e a vendere le proprie creazioni. Ad esempio il giovane newyorchese Daniel Arnold è stato definito il più bravo fotografo che si possa trovare su Instagram. Le sue foto pubblicate in rete sono state vendute per 15mila dollari l’una. Arnold lavora con un iPhone e ha cominciato a girare le strade di New York per riprodurre i newyorkesi incontrati per caso lungo la strada, soprattutto barboni e immigrati, che gli hanno permesso di ottenere un buon successo sui social network. Daniel ha settantamila seguaci su Instagram, e sta preparando una mostra in una famosa galleria di Londra.

Teju Cole è invece uno scrittore trentanovenne, che ha deciso di postare il suo romanzo Hafiz sul web. E’ un romanzo di fantascienza che Cole ha condiviso con 1.500 utenti. L’hashtag #Hafiz è rimasto su Twitter per più di una settimana e l’opera quando è arrivata in libreria era già ampiamente conosciuta sul web.

Anche l’esperienza dell’artista Meagan Cignoli è stata molto particolare. Cignoli ha non è mai riuscita a far esporre le sue opere d’arte dalle gallerie d’arte. Stufa della situazione ha deciso di pubblicare le sue creazioni artistiche sul web. La pubblicazione è stata effettuata su Vine, che permette di condividere filmati di pochi secondi. Il successo è arrivato subito, con un numero di visualizzazioni impressionanti. Da internet il successo si è diffuso anche nel mondo reale e questa artista attualmente realizza piccoli filmati dirigendo un’agenzia. Cignoli oggi crea videoanimati per campagne pubblicitarie di famosi marchi internazionali.

Una vicenda molto simile è quella vissuta da Eddie Rossetti, uno studente di design, che ha voluto pubblicare su Pinterest il suo lavoro. Rossetti sfruttando questo social ha ottenuto l’attenzione di oltre ottantamila follower. Il successo è giunto con la creazione di camice da uomo con ritagli di riviste. Diverse riviste di moda hanno notato il successo ottenuto dal suo profilo e hanno chiamato Rossetti nelle loro presentazioni. Le più famose case di moda mondiali sono ammiratrici di questo disegnatore. Rossetti afferma che il procedimento creativo  nel suo lavoro  è sempre uguale, l’unica cosa che cambia sono le conseguenze che si ottengono condividendo sul web le sue creazioni. Infatti, tramite il web è possibile percepire  immediatamente le opinioni del pubblico, potendo decidere qual’è la strada migliore da seguire.