Gli Indicatori Tecnici nel Forex

sistema trading


Uno dei tanti metodi per fare del trading è quello di avvalersi, all’interno del forex online, dell’analisi tecnica, per fare questo la prima cosa da fare è sicuramente quella di acquisire un certo grado di familiarità con gli indicatori che risultano meno complessi e di approfondire successivamente introducendo gradualmente anche altri strumenti più complessi.

sistema trading

Indicatori: cosa sono?

Gli indicatori all’interno del forex consistono in segnali visivi disegnati su alcuni grafici che sono il risultato di alcuni calcoli matematici molto complessi che fanno uso di dati come il volume o la variazione di prezzo in un periodo temporale ben stabilito.

Questo tipo di segnali indicatori stanno appunto ad indicare l’andamento del nostro cross e se vengono interpretati nel modo corretto possono riuscire a dare degli importanti consigli sulla direzione da prendere in futuro.

Per imparare correttamente questo particolare metodo di trading senza complicarsi troppo la vita, è molto consigliabile di prendere sotto osservazione un solo indicatore alla volta. Una volta che avrai imparato a riconoscere e capire con una certa precisione il primo indicatore allora potrai passare a quelli successivi.

È importante, in ogni caso, non utilizzarne troppi contemporaneamente, nemmeno una volta diventato più esperto. Un grafico troppo pieno di segnali e di conseguenza disordinato, potrebbe creare davvero molta confusione e farti sfuggire delle buone opportunità.

È fondamentale ricordare, tuttavia, che questi utili strumenti vanno considerati solamente come un valido aiuto alla tua personale analisi. Non possono essere in grado di prevedere il futuro, com’è normale che sia, ma possono fornire indicazioni statistiche abbastanza precise che permettano di prendere una decisione in modo più consapevole.

Da dove partire

Bisogna prima di tutto separare concettualmente due dei termini che più utilizzati nel settore del trading: indicatori e oscillatori.

  • Indicatori: vengono disegnati direttamente sul grafico e stanno ad indicare la situazione attuale del cross interessato;
  • Oscillatori: vengono disegnati al di fuori del grafico principale stesso ed oscillano all’interno di alcuni valori di riferimento minimi e massimi.