Fiumicino: un assaggio di Italia a pochi chilometri dalla Città Eterna.

Riserva


Fiumicino si trova sul litorale tirrenico a nord rispetto al delta del Tevere, dista circa trenta chilometri dalla capitale ma è ben collegata a quest’ultima grazie alla linea ferroviaria verso la stazione di Roma Termini e alla metropolitana. Essendo considerata da tutti una località di partenze o arrivi per via della presenza dell’omonimo aeroporto, pochi conoscono ciò che Fiumicino ha da offrire sia in termini di patrimonio storico-culturale che in ambito naturalistico. Il comune di Fiumicino si trova infatti al centro della Riserva Naturale Statale Litorale Romanolla ed ospita le Oasi di Porto e di Macchiagrande dove avrete modo di lasciarvi incantare da panorami mozzafiato e godervi una giornata di relax a contatto con la natura. Lontano dallo spirito frenetico dell’Urbe e dal caos della città gli appassionati di birdwatching e non solo potranno osservare, nel loro habitat naturale, diversi esemplari di specie tipiche della macchia mediterranea quali l’airone cenerino, la garzetta, il martin pescatore ed anche folaghe, cormorani, gabbiani e rondini di mare. Fiumicino, inoltre, è prevalentemente una città marittima ed è proprio il mare ad essere strettamente connesso con l’identità della cittadina e alla sua economia.

Se siete in vacanza con la famiglia e volete trascorrere una giornata al mare l’ideale è recarsi in una delle spiagge nella zona di Focene o del Lido di Palidoro. Consigliamo un B&B per sostare con comodità a Fiumicino: il B&B Rome Airport Inn che potete visitare al sito www.romeairportinn.com dove troverete tutte le informazioni utili. Su tutta la costa sono presenti servizi di ristorazione e di noleggio pedalò. E se ancora non siete stanchi dopo una giornata all’aria aperta, di sera potreste visitate l’area portuale e il centro storico dove si trova la storica fontana delle Cinque Lune precedentemente ubicata in piazza Navona e poi spostata a Fiumicino a seguito dell’apertura di Corso del Rinascimento nella Capitale. All’imbrunire la città si anima ed attende con trepidazione l’arrivo dei pescherecci nel Porto di Traiano, costruito dall’imperatore in sostituzione del preesistente Porto di Claudio, che a causa di continui insabbiamenti era diventato inutilizzabile.

Il centro di Fiumicino è il cuore pulsante della città e vi si concentrano i ristoranti ed i locali più tipici della zona, tuttavia, se visitate la città tra il sette e l’undici giugno potrete partecipare alla Sagra del Pesce che ogni anno richiama migliaia di persone da tutta la regione: in quest’occasione avrete modo di sperimentare la vera arte culinaria laziale oltre che assistere a numerosi eventi e manifestazioni legati alla cultura marinaresca del luogo. La bellezza della penisola italiana risiede soprattutto nei piccoli borghi come questo, la loro realtà e le tradizioni autoctone vanno tutelate e non assimilate a città piu metropolitane in cui si perde a volte la cognizione del singolo individuo e della comunità rurale. La pace che dona una passeggiata nel verde della Macchia Mediterranea, la contemplazione dal tramonto dal molo mentre il via vai delle imbarcazioni che tornano al porto segnano la fine di un’altra giornata sono piccole esperienze che arricchiranno il vostro bagaglio culturale grazie ad una rivalutazione di un’esistenza più contemplativa lontano dallo stress della vita quotidiana.