1000grobbe bike challenge al day one, Visinelli e Stropparo domano la Lavarone Bike

visinelli_stropparo


 

Oggi “Lavarone Bike” primo appuntamento del “1000Grobbe Bike Challenge”

Gara all’insegna del Bottecchia Factory Team con Visinelli, Bonelli e Pavarin sul podio

Annabella Stropparo come da pronostico stravince la gara al femminile

Domani “Nosellari Bike” alle ore 9.30 a proseguire il challenge sull’Alpe Cimbra (TN)

 

 

Un sole clemente ha premiato a Lavarone (TN) la prima sfida del “1000Grobbe Bike Challenge”, la “Lavarone Bike” al via oggi dall’omonimo paese di estrazione cimbra, idioma di origine germanica diffuso in alcune zone del Veneto e del Trentino. Ad esempio la parola “Grobe”, indica proprio una buca, fossa, dolina, le stesse asperità del terreno affrontate dai bikers, lungo un tracciato di 30 km reso aspro dalle piogge dei giorni scorsi. La vittoria della Lavarone Bike al maschile ha tinte rossastre, con le prime tre posizioni interamente occupate del Bottecchia Factory Team, con l’arrivo in solitaria di Efrem Bonelli e del già campione Italiano ciclocross tra gli U23 e nazionale MTB Rafael Visinelli, con le braccia al cielo di quest’ultimo a premiare se stesso e la scelta del compagno di squadra di lasciar andare l’atleta più in forma del team: “Io e Bonelli siamo arrivati assieme in un tracciato molto selettivo – afferma Visinelli – il percorso è più duro di quanto previsto e alla fine si è fatto sentire, la pioggia non ha di certo avvantaggiato il nostro compito e la scorrevolezza. Vedremo le prossime due competizioni come andranno. Il nostro team è in formissima, la mia prima vittoria stagionale con la nuova squadra non poteva andare meglio di così”. Terzo classificato un altro atleta della squadra veronese, Marcello Pavarin, dichiaratosi non in perfette condizioni fisiche ma comunque soddisfatto della propria prova, nonostante l’ottimo riscontro cronometrico a Masi di Sotto facesse preannunciare un acceso sprint finale, poi sfumato.

Al solito straordinaria, invece, la performance di Annabella Stropparo, 8 titoli XCO, 3 Marathon, 12 Ciclocross ed eterna domatrice di sterrati, giunta al traguardo in solitaria con circa sedici minuti di vantaggio sulla seconda classificata Claudia Paolazzi. Ecco le parole della Stropparo dopo la gara: “Ho scelto il 1000Grobbe Bike Challenge per cambiare, non l’avevo mai fatto e volevo provare. Speriamo che domani le cose proseguano nel migliore dei modi, senza inconvenienti tecnici. Nonostante l’età che avanza, nella mia mente l’obiettivo resta sempre la vittoria”. Vittoria come il nome della figlia, scelto non a caso. La piccola era all’arrivo ad attendere non solo la madre campionessa, ma anche il papà Piero Pellegrini, giunto circa un minuto prima di Annabella Stropparo, 1:20:39 contro 1:21:13 della bassanese ma comasca d’adozione. Terza classificata la sandonatese Meriziana Florian. Dopo il primo successo ottenuto nel circuito, la Stropparo punta ora ad aggiudicarsi un ennesimo titolo, un’affermazione al “1000Grobbe Bike Challenge” che manca alla poderosa biker, dopo aver vinto lo scorso anno l’itinerario ‘marathon’ della “100 Km dei Forti”.

Stamattina, dopo la partenza, i bikers della “Lavarone Bike” sono giunti sino all’abitato di Bertoldi, seguendo in salita un tratto misto che li ha portati sino al bivio per il Monte Cimone, proseguendo verso la Tana Incantata, i pascoli e le baite del Monte Tablat. Un lungo declivio li ha portati successivamente a Masi di Sotto ed al Lago di Lavarone, scendendo fino a Prà di Sopra ed impennando alla vista del Monte Rust fino all’abitato di Chiesa, un’ultima frazione spesso determinante che ha annunciato l’ultimo chilometro prima del traguardo.

Domani ci sarà invece il secondo appuntamento con la “Nosellari Bike” di 41.5 km sempre alle ore 9.30, seguita dall’entusiasmo dei piccoli della “Mini1000Grobbe Bike” fino ai 14 anni, mentre a completare il “1000Grobbe Bike Challenge” ci penserà il tracciato ‘classic’ della “100 Km dei Forti” di domenica alle ore 9.15, preceduto dall’ambito ‘marathon’ di 100 km alle ore 9. Tanti gli iscritti alla “100 Km dei Forti”, seconda prova di Trentino MTB, tanti gli atleti di spicco, come le stelle internazionali del pedale Roel Paulissen e Katazina Sosna, il tre volte vincitore della “100 Km dei Forti” nonché fresco campione italiano marathon Juri Ragnoli, Cristiano Salerno, Federico De Giuli, Franz Hofer, Paolo Colonna, Luca e Andrea Martini, Johannes Schweiggl, Johann Pallhuber, Manuel Felder e Mattia Longa, oltre agli ‘abbonati’ di Trentino MTB Andrea Zampedri, Andrea Zamboni, Ivan Degasperi, Michele Bazzanella, Claudio Segata, Giuseppe Baricchi, Patrizia D’Amato, Lorena Zocca e Lorenza Menapace. A domani dunque, sempre a tutto gas, con la “Nosellari Bike”.

Info: www.100kmdeiforti.it

 

Download immagini TV:

www.broadcaster.it

 

Classifica Maschile

1 Visinelli Rafael Bottecchia Factory Team 01:11:53.81; 2 Bonelli Efrem Bottecchia Factory Team 01:11:54.39; 3 Pavarin Marcello Bottecchia Factory Team 01:14:01.76; 4 Pallaoro Christian Asd Salese Cycling Fpt 01:14:52.26; 5 Adaos Alvarez Franco Nicolas Vc Team Torrebelvicino Vallortigara 01:14:52.45; 6 Carraro Tiziano Asd Salese Cycling Fpt 01:15:30.51; 7 Rosati Marco Uc Valle Di Non 01:16:10.62; 8 Dori Andrea Team Zanolini Bike Professional 01:16:10.70; 9 Dalsass Alessandro Asd Team Corsetti 01:18:04.02; 10 Tedeschi Damiano Team K-One Asd 01:18:29.02

 

Classifica Femminile

1 Stropparo Annabella Amici Di Annabella Asd 01:21:13.02; 2 Paolazzi Claudia Asd Brão Caffe’ – Unterthurner 01:37:14.81; 3 Florian Meriziana Mtb Club La Perla Verde 01:47:46.58; 4 D’amato Patrizia Team Bsr 01:52:08.84; 5 Troldi Giovanna Gs Cicli Olympia 01:53:28.35; 6 Bertoli Ramona New Motor Bike Asd 01:57:37.09; 7 Lisetti Giuliana Gs Avis Castello 02:16:55.95; 8 Pannucci Anna Mtb Club Viterbo 04:22:30.00